Per L'Agricoltore

  • » Agricoltura Blu
  • » Eventi

Cos’è L’Agricoltura Blu


L'Agricoltura Blu comprende una serie di pratiche agronomiche e di sistemi di gestione del suolo con finalità produttive e di tutela dell'ambiente.

Gli effetti principali possono essere rappresentanti da valide ed opportune soluzioni per aumentare la produzione vegetale, impiegando più efficacemente le risorse naturali, l'energia e la forza lavoro.

L'Agricoltura Blu include diverse tecniche di coltivazione quali: la semina su sodo (semina senza lavorazione), la lavorazione ridotta/minima e l'adozione di sistemi colturali di copertura annuale e/o perenne. Questi percorsi produttivi permettono un uso del suolo più adeguato, che nel tempo migliora la fertilità agronomica e la capacità di ritenzione idrica contribuendo nel contempo alla salvaguardia della biodiversità del suolo e soprattutto di acqua ed aria. Per queste ragioni il sistema è stato denominato AGRICOLTURA BLU.

Per contro, alcune tecniche in uso nell'agricoltura convenzionale, come le lavorazioni del suolo, che prevedono l'inversione degli strati e/o la bruciatura dei residui, utilizzate al fine di controllare le specie infestanti e per la preparazione del letto di semina, deteriorano le condizioni fisico-chimiche e biologiche del suolo causando: compattamento, erosione e contaminazione dell'acqua superficiale con sedimenti.

Le Tecniche di Agricoltura Blu

Sono tutte quelle tecniche che permettono il mantenimento in superficie del 30% o più del residuo colturale, tra queste:

  • Minima lavorazione: consiste in un ridotto numero di passagi (1-2) con speciali attrezzature alla profondità max di 15-20 cm. Le erbe infestanti vengono controllate con Un intervento di Roundup prima della lavorazione o prima della semina
  • Semina su sodo non implica nessuna preventiva lavorazione per la preparazione del letto di semina, è realizzata con specifiche seminatrici a dischi o a falcioni. Il controllo delle infestanti è realizzato con Roundup prima della semina.
  • Cover crop (colture di copertura) consiste in una copertura vegetale (non finalizzata alla produzione) tra una coltura e la successiva. La coltura di copertura può essere devitalizzata con Roundup prima della semina della coltura in produzione.

Benefici Ambientali




Acqua pulita grazie alla riduzione di erosione del suolo

Controllo dell’Erosione: una goccia di acqua piovana rimuove delle particelle di terreno iniziando così il processo di erosione.Un terreno nudo, non protetto, scorre con fertilizzanti e fitofarmaci nei fossi, torrenti e fiumi.

Grazie all’Agricoltura Blu l’erosione del suolo può essere ridotta del 90% rispetto ai terreni, non protetti, lavorati in modo convenzionale.

L’agricoltura Blu contribuisce a trattenere particelle di terreno, elementi nutritivi e fitofarmaci nel terreno con una riduzione significativa dello scorrimento superficiale di acqua, nutrienti e fitofarmaci migliorando così la qualità delle acque di laghi, fiumi e torrenti.



Senza copertura protettiva le gocce di pioggia possono schizzare particelle del suolo a 7-8 cm.
Le particelle del terreno e gli aggregamenti sono trasportati a valle dall’acqua



I residui creano un cuscinetto protettivo che riduce o elimina l’erosione da impatto della pioggia. Piccole polle d’acqua naturali si formano ed i sedimenti si depositano in questi minuscoli stagni e rimangono nel campo.


Miglioramento della qualità dell'aria

Grazie alla riduzione del numero di passaggi in campo si ottiene una riduzione delle emissioni di carburanti. A queste si aggiunge la riduzione delle emissioni di gas dannosi nell’atmosfera grazie all’azione del residuo colturale e ad una minor ossidazione della sostanza organica. Agricoltura Blu:

  • Ricicla i residui colturali non raccolti come materiale pacciamante
  • Il residuo sequestra o trattiene i gas sotto forma di carbonio
  • Riduce l’emissione di gas (CO2) :Da 0,5 a 3 tons di gas (CO2) possono essere trattenute su un Ha

    

Miglioramento dell’habitat delle specie animali del suolo:

  • Crea riparo e cibo per la fauna selvatica
  • Aumenta la biodiversità

Benefici Agronomici


Aumenta la sostanza organica del suolo

  • Il residuo lasciato grazie all’agricoltura blu si trasforma in sostanza organica del terreno.
  • Il residuo sequestra o trattiene i gas sotto forma di carbonio
  • La sostanza organica mantiene il terreno fertile e pieno di nutrimenti
  • Il processo è simile al compostaggio

Aumenta la fertilità del suolo

  • Contiene più organismi
  • Miglior movimento di acqua, aria e sostanze nutritive
  • Più elementi nutritivi sono disponibili per le piante coltivate
  • Permette un miglior sviluppo delle radici delle piante
  • Diminuisce il compattamento del terreno
  • Frena l’erosione e la perdita di terreno fertile

L’Agricoltura Blu aumenta la capacità del terreno di conservare acqua

  • Aumento dell’infiltrazione
  • Aumento della capacità di ritenzione (equilibrato rapporto macro/micro pori)
  • Riduzione dell’evaporazione grazie alla presenza dei residui colturali

Benefici Economici Per L'Agricoltore



  • Riduzione costi carburante dal 35 al 75% e dei costi variabili dal 10 al 20%


  • Riduzione tempi di lavoro quindi dei costi di manodopera dal 40 al 60%


  • Riduzione spese operative dal 20 al 40% per minori operazioni in campo e riduzione spese su carburante, parti di ricambio e manutenzione


  • L’Agricoltura Blu comporta un incremento della redditività per l’azienda agricola:
    L’Agricoltura Blu è semplicemente conveniente






Monsanto è partner di Aigacos (www.aigacos.it) per la promozione e la divulgazione delle tecniche di Agricoltura Blu.