Prodotti e Soluzioni


Diserbo mais: Bolero MICROMIX e Bolero

L’evoluzione Degli Erbicidi Ad Altissima Selettività

Il diserbo più usato nel mondo che ti permetterà di migliorare la tua redditività, Bolero MICROMIX e Bolero sono i prodotti per i professionisti che vogliono ottenere il massimo risultato in efficacia con il minimo rischio e il minimo costo.

Bolero MICROMIX e Bolero sono i prodotti per il tuo diserbo mais.


Efficace e Sicuro

L’Acetoclor è rapidamente degradato dai microrganismi presenti nel terreno; pur essendo solo debolmente absorbito dal suolo. Recenti studi dimostrano che nelle normali condizioni d’impiego  l’erbicida non ha attitudini alla percolazione; è stabile da un punto di vista fotochimico e non tende a volatizzare dalla superficie del suolo e da quella fogliare.

Nome: Acetoclor
Nome Chimico: 2 –cloro-N (etossimetil) – N- (2-etil-6-metilfenil) acetamide
Formula: C14H20ClNO2
Peso molecolare: 269.77
Coeff.di partizione ottanolo/acqua: 4.14
Struttura: il 100% del principio attivo applicato esplica la funzione erbicida per il controllo delle infestanti

Famiglia: cloroacetanilidi
Attività: erbicida
Formulazione:
Bolero MICROMIX (microincapsulato – cs) 
Bolero (concentrato emulsionabile – EC)
Aspetto: giallo pallido
Punto d’ebollizione: 172°C a 6.55 hPa
Tensione di vapore: 0.40 +-0.13 Pa a 20°C
Stabilità in acqua: 223 mg/l a 25° C


Ampio Spettro D’azione

Graminacee e Dicotiledoni

L’Acetoclor, il principio attivo di Bolero MICROMIX e Bolero, è nato come molecola graminicida ma ha trovato subito un grande interesse grazie all’ampio spettro d’azione anche su infestanti dicotiledoni come Amaranto, Solanum, Portulaca, Stellaria, Senecio e Bidens.

L’Acetoclor è assorbito dalle infestanti in fase di germinazione a livello del coleoptile (graminacee) o dell’ipocotile (dicotiledoni) ed in quota parte anche dalle radichette dei semi in geminazione. Una volta che l’Acetoclor è penetrato all’interno dell’infestante, bocca la germinazione ed inibisce la crescita, il seme non germina o se riesce a germinare, la pianta ha un arresto vegetativo o una crescita limitata.

Il meccanismo d’azione è quello dell’inibizione della sintesi proteica e della divisione cellulare.-(impedisce la formazione di nuove proteine e quindi alla cellula di moltiplicarsi).


Attivo Sempre

Acetoclor: efficace anche su terreni organici.

Nel diserbo del mais, è importante tenere conto della quantità di sostanza organica presente nel terreno, in quanto il principio attivo tende a legarsi alla stessa e a diminuire quindi l’attività erbicida, non a caso anche sull’etichetta di alcuni prodotti è sconsigliato l’uso nei terreni torbosi e ricchi di sostanza organica. Acetoclor, grazie alla sua alta efficacia, se utilizzato al dosaggio massimo riportato in etichetta, anche nei terreni organici esplica appieno l’attività erbicida controllando le infestazioni di graminacee (giavoni) e dicotiledoni se utilizzato in miscela con terbutilazina.


Alta Selettivita’

Grazie all’antidoto agronomico, Furilazole, inserito nelle formulazioni di Bolero MICROMIX e Bolero, la selettività sul mais è ottima e garantita in tutte le situazioni agronomiche e climatiche, anche nei trattamenti in post-emergenza precoce (fino a 3-4 foglie vere del mais).

Antidoto agronomico
Il meccanismo d’azione del Furilazole consiste nell’induzione alla produzione dell’enzima glutatione-Stransferasi nella pianta del mais, aumentandone così la capacità di detossificare il principio attivo, rendendo Bolero MICROMIX e Bolero più selettivi nei confronti del mais.

Selettività è uguale a produzione